Con la messa in sicurezza del relitto della Concordia nel Bacino di Carenaggio n. 4 del Porto di Genova, avvenuta oggi intorno alle ore 18:00, si è conclusa l’operazione di trasferimento del relitto e quindi la terza fase del progetto di smantellamento e riciclaggio della Concordia.

Si procederà ora con la quarta e ultima fase del progetto di smantellamento, all’interno del Bacino di Carenaggio n. 4, in ambiente segregato e asciutto. In tale fase, oltre alla rimozione degli allestimenti di tutte le aree, si procederà allo smontaggio di macchine e impianti e alla demolizione completa dello scafo.

Con il progetto di smantellamento della Concordia – il più significativo nell’ambito della demolizione navale mai svolto in Italia e nel mondo, sia per le dimensioni della nave sia per le sue condizioni di galleggiamento – il Consorzio Ship Recycling ha lavorato precorrendo le stringenti normative europee – non ancora in vigore – per il riciclaggio sicuro ed ecologico delle navi, aspetti che rimangono prioritari sino al completamento dei lavori.

Share this item